Domus

Giò Ponti

1958

Cornell University Library, UVª Library 2010

rivista di architettura, arredamento, arte

Doorway to Portuguese

  • p. 62

Questo smilzo e raffinatissimo volumetto pubblicato dalla Falcon Press è l’opera d’un disegnatore brasiliano Aloisio Magalhães, il quale ha avuto la possibilità di valersi per quest’opera di un mezzo assai sensibile e sfruttabile come offset.

Il volume è più che altro una dimostrazione delle molteplici possibilità che vengono raggiunte attraverso questo genere di stampa, sia direttamente che mediante accorgimenti vari: dalla fotoimpressione diretta della lastra attraverso il contatto d’una foglia di palma (come nella copertina), alla fotoincisione d’un documento fotografico (come nel caso d’una tavola che si vale della fotografia del Ministero della Educazione di Rio), fino all’uso di dettagli di film, di disegni su vetro o su alluminio, e via dicendo. Il pretesto è offerto dall’impiego di alcune parole portoghesi che — quasi a costituire un abecedario ideale — suggeriscono le immagini che le incisioni litografiche illustrano. Ottimo esempio di come nuovi metodi grafici e tecnici possano accrescere le nostre possibilità illustrative.

Anúncios